INVITO A PALAZZO

A scuola attraverso 600 anni di storia

Ma chi sapeva o solo immaginava che tra i banchi della scuola secondaria di primo grado di Pusiano vive ancora un passato prestigioso e affascinante?

E proprio con l’obiettivo di   conoscere i segreti nascosti di Palazzo Carpani Beauharnais che gli alunni della 1^B e 1^C si sono avventurati nella sua storia grazie alla guida turistica, il signor Pier Emilio, e alle insegnanti Forni, Maugeri e Serra.

I ragazzi hanno potuto visitare tutte le stanze dell’edificio, anche quelle solitamente chiuse, come il cantinone e la loggetta del '400 dallo splendido soffitto a cassettoni costituito da formelle intarsiate e decorate con motivi dei più svariati significati, anche del mondo dell’alchimia.

Dalle parole della guida, i ragazzi hanno potuto respirare l’Alto medioevo attraverso la storia dei Carpani, signori milanesi ai quali si deve la parte più antica del palazzo.

É stato curioso scoprire che la maestosa scalinata permetteva ai nobili di arrivare fino al cuore dell’edificio con i cavalli per scappare ad eventuali agguati esterni.

Ed ancora, chi avrebbe immaginato che, in quelle che oggi sono delle aule scolastiche, hanno vissuto il figlio della regina Maria Teresa d’Austria e il principe Eugenio Beauharnais, vicerè d’Italia e figliastro di Napoleone? Tutto questo per poi arrivare ai Padri Rosminiani e all’edificio che da dimora regale diventa collegio e scuola.

Il progetto triennale denominato “ Una giornata a palazzo”  prevede  ricostruzioni storiche teatrali e visite guidate effettuate dai ragazzi stessi che faranno da ciceroni.

 

Allegati:

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.